Piscine e misure anti-virus

“Lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto ovvero all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della raccomandazione di cui all’allegato 1, lettera d, etc.” 

Questo è uno stralcio del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri che potete leggere nella sua interezza sulle pagine del sito del governo italiano

L’allegato 1, lettera d, continua:

  • a) Misure igienico-sanitarie:a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  • b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute e comunque evitare abbracci, strette di mano e contatti fisici diretti con ogni persona;
  • c) igiene respiratoria (starnutire o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  • d) mantenere in ogni contatto sociale una distanza interpersonale di almeno un metro;
  • e) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, anche durante l’attività sportiva;
  • f)  non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • g)  coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  • h)  non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  • i)  pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • l) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate.

Alcune raccomandazioni utili nell’immagine ANSA

Fonte immagine: http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2020/03/04/coronavirus-scuole-e-atenei-chiusi-fino-al-15-marzo-nel-pomeriggio-lufficialita_b2867402-b819-4e8f-8da8-d7153999ebe2.html

La direzione